App4Cities: PA più vicina ai cittadini con le app?

 FORUM PA e Polihub lanciano una call per trovare

le migliori app da presentare a #SCE2015 - Citizen Data Festival

In occasione di #SCE2015 - Citizen Data Festival (in programma a Bologna dal 14 al 16 ottobre 2015), FORUM PA e Polihub, l'incubatore del Politecnico di Milano, lanciano una call per raccogliere e premiare soluzioni innovative realizzate per migliorare la vita delle persone in città e nei territori.

In particolare, la call è pensata per individuare le app più utili e innovative, capaci di valorizzare i dati, migliorando i servizi e la qualità della vita in città e nei territori.

Dall’indagine “La PA nel mobile”, realizzata da FORUM PA per sondare la presenza nell’internet mobile della Pubblica Amministrazione, emerge infatti che - mentre gli italiani preferiscono sempre di più smartphone e tablet per collegarsi a internet (il 60% degli accessi alla rete avviene da mobile, secondo i dati Audiweb di maggio 2014) - la PA è quasi assente dai terminali mobili delle persone.

“Colmare il gap non sarà facile – commenta Gianni Dominici, Direttore generale di FORUM PA e curatore della ricerca per Smart City Exhibition - anche a causa della scarsità di risorse. Ma i casi analizzati fanno emergere una possibile strada risolutiva nella condivisione di progetti e soluzioni tra Enti dello stesso tipo. Raccogliere, premiare e dare visibilità a buone soluzioni rappresenta un primo passo in questa direzione”.

FORUM PA ha censito in tutto 290 app della PA, che si concentrano soprattutto nel Centro-Nord e offrono informazione (38%), servizi per il turismo (27%), servizi al cittadino (17%), servizi in ambito sanitario (6%), pagamenti (3%), sistemi di partecipazione (3%). Ma evidenziano una capacità di penetrazione assai limitata, dal momento che il 49% delle app è disponibile per un solo sistema operativo (Android o Apple), il 45% per entrambi i sistemi e solo il 17% per almeno 3 sistemi. Chi possiede un telefono con sistema Windows può accedere solo al 5% delle app della PA. Inoltre sono poco utilizzate, dal momento che – a parte iPatente, la app del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che ha registrato più di 800mila download – la app del settore pubblico più scaricata è “Giustizia civile”, del Ministero della Giustizia, con 84mila download, tra Android e Apple. Tra quelle delle regioni la app più scaricata risulta “Visito Tuscany”, con 13mila download totali.

Ogni partecipante può candidare alla call, entro il 30 settembre, una o più applicazione mobile (app) per smartphone e tablet o applicazioni web che abbiano comunque una versione mobile-app con un ambito di applicazione evidentemente urbano o territoriale.

In linea con le aree della smart city, App4Cities individua sei dimensioni in cui proporre app che, attraverso il riuso e l’elaborazione di dati o informazioni, permettano di migliorare l’amministrazione pubblica, i servizi e la vita quotidiana sul territorio. Le app candidate dovranno essere, quindi, collocate in una o più delle seguenti dimensioni: Economy, Mobility, Environment, People, Living, Governance.

La call si rivolge a persone fisiche che presentino una soluzione innovativa; sviluppatori; startup (avviate negli ultimi 5 anni); imprese operanti sul mercato già da tempo, ma con progetti innovativi nell’area di interesse, potenzialmente suscettibili di spin-off; soggetti pubblici (amministrazioni centrali e locali, scuole e enti funzionali, Asl e Aziende ospedaliere …) che abbiano già sviluppato l’applicazione internamente e/o in partnership con imprese e operatori esterni; organizzazioni del terzo settore.

Per partecipare, è sufficiente compilare il form sul sito e registrare il proprio progetto.

Tra le app candidate, un comitato di esperti (Ricercatori del Polihub e degli Osservatori Digital Innovation della School of management del Politecnico di Milano) selezionerà le 10 migliori proposte in termini di innovatività, che saranno presentate durante l’evento Citizen data, app & startup nelle giornate di Smart City Exhibition - Citizen Data Festival.

Smart City Exhibition (IV Edizione, Bologna, 14-16 ottobre) è la manifestazione italiana organizzata da FORUM PA con BolognaFiere, diventata punto di riferimento europeo sul tema dell’innovazione nelle città e nelle comunità intelligenti. Questa quarta edizione intende proseguire il percorso di valorizzazione delle città e delle comunità intelligenti come piattaforme abilitanti nuovi modelli di governance, nuovi servizi e nuove pratiche di collaborazione tra cittadini concentrandosi sulla materia prima dell’innovazione: l’informazione. 

Ufficio Stampa Smart City Exhibition

Mec&Partners - 051 4070658
Patrizia Semeraro, patrizia.semeraro@mec-partners.it, mob. 347 6867620
Giulia Piazza, giulia.piazza@mec-partners.it, mob. 339 3221474